Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Un anno di Giuseppe Fava: il booktrailer

Sono passati vent’anni dal delitto Fava, delitto di mafia compiuto il 5 gennaio 1984 nella strada solitaria del Teatro Stabile, oggi Via Giuseppe Fava, a Catania. Un volume, edito dalla Fondazione Giuseppe Fava, raccoglie oggi gli scritti che il carismatico scrittore, giornalista e drammaturgo (il film Palermo or Wolfsburg, di cui ha curato la sceneggiatura, ha vinto l'Orso d'oro al Festival di Berlino nel 1980) scrisse nel 1983 per la rivista da lui fondata e diretta, I Siciliani.

Dentro Giuseppe Fava, Un anno. c'è la storia della Sicilia dei primi anni Ottanta. Giustizia,  mafia e i vizi dei potenti, certo, ma anche gli uomini e le donne, i paesaggi, il "buon mangiare", il "sapore del mare", le cose che si seguivano a teatro, si vedevano al cinema e in Tv, si leggevano sui libri. (Fava scriveva sotto vari pseudonimi anche di cinema, suo un bellissimo articolo su Blade Runner e Victor Victoria confrontati con la mediocrità del cinema nostrano). Scrivono nell’introduzione Elena e Claudio Fava: "Abbiamo raccolto gli articoli, i racconti, gli editoriali, i bozzetti seguendo lo stesso ordine che Giuseppe Fava avrebbe dato a questo libro: progettato, titolato e pronto per le stampe già alla fine del 1983. Poi ci fu il 5 gennaio".

Un libro che restituisce la ricchezza e la complessità di un intellettuale cristallizzato dal delitto nell’unica, pur se grande, dimensione dell’eroe della lotta alla mafia.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo