Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Addio a Shlomo Venezia, superstite della Shoa

Si è spento a Roma, all'età di 89 anni, lo scrittore Shlomo Venezia.

Lo scrittore ebraico, fra gli ultimi sopravvissuti della Shoa e coraggioso testimone degli orrori dei lager nazisti, venne deportato nel campo di concentramento nazista di Auschwitz-Birkenau. Qui fu obbligato a lavorare nei Sonderkommando, le squadre composte dai prigionieri costretti ad occuparsi dello smaltimento e della cremazione dei cadaveri dei prigionieri uccisi nelle camere a gas.

In seguito, sopravvissuto alla deportazione e alla prigionia, raccontò nelle proprie opere letterarie la drammatica e incancellabile esperienza dei campi di sterminio, contribuendo a portare a conoscenza del mondo intero la tragedia di cui era stato uno fra i pochissimi superstiti.

La sua scomparsa lascia un vuoto profondo nel mondo della politica e della cultura, dalla quale emergono in queste ore i messaggi e le testimonianze di un cordoglio unanime.

Prezioso emblema di sobrietà e dignità, è stato testimone ed emblema di un orrore da non dimenticare.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo