Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Alessandra Fiori: la commedia del potere

Il cielo è dei potenti racconta in forma di romanzo l’ascesa al potere di un politico della Prima Repubblica, dalle origini paesane agli studi, dalla carriera nel partito all’attentato terroristico di cui è vittima, dall’amore per la moglie ai tradimenti e alla separazione, dal successo al declino. Alessandra Fiori descrive nell’intervista il mix di realtà e fantasia che è alla base del libro, ispirato alle vicende di suo padre, Publio Fiori. Claudio Bucci, il suo protagonista è dominato dall’ambizione, ed è in buona compagnia: il contesto sociale e politico delineato da Alessandra Fiori è molto fosco e non ammette eccezioni. Colpisce la scelta di un linguaggio basso che riproduce la rozzezza di un ambiente e di una generazione. 

Alessandra Fiori è nata nel 1977 a Roma, dove vive e lavora. Laureata in lettere alla Sapienza, è giornalista, scrittrice e sceneggiatrice. Nel 2010 ha pubblicato il suo romanzo d’esordio Le conseguenze del caso (Premio Speciale Narrativa del Premio Fregene). Il suo secondo romanzo è Il cielo è dei potenti (e/o, 2013). 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo