Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Alessandro Sanna: Vi presento il mio Moby Dick

Una nuova edizione del romanzo più celebre di Melville, non in versione ridotta bensì in un adattamento che sceglie di esprimersi solo attraverso il potere delle immagini.

Questa la sfida con cui si confronta, con esiti sorprendentemente suggestivi, l’illustratore Alessandro Sanna: il suo Moby Dick è infatti una versione del tutto inedita di uno dei più noti capolavori della letteratura mondiale, a torto considerato da molti come un libro per ragazzi.
In realtà, benché sia spesso inserito all’interno di collane dedicate ai lettori più giovani, Moby Dick è una storia senza tempo e senza età che è ormai divenuta parte di un immaginario collettivo e privo di confini anagrafici.
Partendo da questa consapevolezza, Sanna ha sviluppato il progetto di un’edizione priva di testi, in cui l’opera di Melville trova il proprio spazio e una nuova dimensione espressiva raccontandosi in una serie di preziosi ed evocativi acquerelli.

L’esperienza della lettura si fonde così con quella della fruizione artistica,  in cui le immagini si sostituiscono alle parole senza tuttavia tradire né sminuire il valore della storia originale, bensì valorizzandolo al massimo.
Ed è proprio Alessandro Sanna, appassionato lettore oltre che disegnatore, a raccontarci il “suo” Moby Dick in questa intervista.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo