Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Alfieri Lorenzon: Parti da un libro

E’ il direttore dell’Aie (Associazione italiana editori), Alfieri Lorenzon a presentarci la nuova edizione di Più libri più liberi, Fiera nazionale della piccola e media editoria, che si svolge a Roma dal 5 all’8 dicembre al Palazzo dei Congressi. Giunta alla dodicesima edizione, questa fiera si conferma un’importante vetrina per gli editori italiani. Già dal titolo “Parti da un libro” è esplicita l’intenzione di valorizzare i libri come punti di partenza per esplorare la realtà, per capire il mondo di oggi, di ieri e il futuro che ci attende. Lorenzon fa riferimento all’esistenza di circa mille sigle editoriali in Italia: per orientarsi in tanta abbondanza serve un’occasione di incontro e confronto. Accenna poi ai problemi che sta incontrando la piccola e media editoria in seguito alla crisi economica e alla necessità di mettere in campo proposte innovative, come quelle della narrativa per ragazzi. Grande l’apertura internazionale della fiera che ospita quest’anno la scrittrice irlandese Edna O'Brien, lo scrittore marocchino Tahar Ben Jelloun, il reporter messicano Diego Enrique Osorno, il giornalista investigativo Jean-Baptiste Malet , il belga Eric-Emmanuel Schmitt e il danese Erling Jepsen, le nuove voci della narrativa canadese Miriam Toews e Madeleine Thien, il poeta francese Alban Lefranc, la scrittrice tedesca Jenny Erpenbeck, e Marco Antonio Campos, uno dei maggiori rappresentanti della poesia messicana.

374 espositori, 900 ospiti in 310 appuntamenti: questi i numeri di Più libri più liberi.

Sul sito www.plpl.it è disponibile il programma della fiera. 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo