Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Angelo Petrella: Tangentopoli vista da Posilipo

Nella Città perfetta Angelo Petrella aveva raccontato la guerra tra i clan nei quartieri di Napoli dopo la scomparsa dei grandi capi storici della camorra. Gli anni erano quelli tra il 1988 e il 1994. Le api randage è ambientato nei quartieri alti, nella Posillipo dell’alta finanza e degli affari; l’epoca è Tangentopoli. Raul Aragona è un industriale del cemento cresciuto all’ombra della democrazia cristiana. Ha il cancro, gli restano pochi mesi di vita, sta concludendo l’affare della sua vita. Si fida del suo giovane collaboratore Lorenzo Messina e non lo conosce fino in fondo. Ha un figlio che lo fa disperare e un figliastro a cui è molto legato, ma che da poliziotto si trova a indagare su di lui. Intorno a questo groviglio familiare si muovono politici, magistrati, criminali, uniti da una rete di sorprendenti collusioni. Il ritmo è concitato, il tempo spezzato in una serie di flask back, l’azione si sposta da Napoli al Nord Italia, al mondo. Nell’intervista Angelo Petrella spiega che secondo lui la narrativa deve indagare la cronaca, avanzare ipotesi, non limitarsi a prendere spunto da quello che succede. Tangentopoli, a suo parere, è un evento non ancora metabolizzato dalla società italiana, su cui vale la pena di tornare. Per quanto riguarda i modelli letterari, Petrella cita il suo amore totalizzante per James Ellroy, le suggestioni tratte da Eschilo, la condivisione della morale pessimista di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, ma anche di quella del Verga delle Novelle.      

Angelo Petrella è nato a Napoli nel 1978, nel quartiere di Posillipo. Ha vissuto a Roma, Siena, Parigi, Arezzo e Cortona. Ha pubblicato romanzi, racconti, testi per il teatro e reportage disseminati in volumi collettivi e riviste. Dopo un primo tentativo nel 1999, ha esordito ufficialmente nel 2006 con il romanzo noir Cane rabbioso, a cui sono seguiti Nazi Paradise e La città perfetta. Il suo ultimo romanzo è Le api randage, uscito nel maggio 2012. Alcuni di questi libri sono tradotti in Francia e in Germania, e ne sono state curate anche delle riduzioni teatrali. Come poeta ha pubblicato testi su riviste, antologie e pagine sparse per il web. Come sceneggiatore ha firmato diversi soggetti per il cinema e la televisione, lavorando tra l'altro alla prima serie della fiction televisiva di RaiTre La nuova Squadra. Ha collaborato con l'università di Tor Vergata, prima di decidere di abbandonare definitivamente la carriera accademica per dedicarsi alla scrittura. Attualmente collabora con il Il Mattino e con Vanity Fair.  

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo