Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Beppe Fenoglio: I 23 giorni della città di Alba. La Malora

Dopo la fine della seconda guerra mondiale, Beppe Fenoglio (Alba, Cuneo 1922 - Torino 1963) visse lavorando come impiegato. Scrisse libri e racconti, in gran parte ispirati alla Resistenza, alcuni dei quali usciti postumi. Tra le sue opere: I ventitré giorni della città di Alba (Torino 1952), La malora (Torino 1954), Il partigiano Johnny (Torino 1968).
Fenoglio fu un autore innovativo perché si staccò nettamente dai modelli della cultura italiana. L`amore per la lingua inglese non fu un semplice vezzo da scrittore. L`inglese rappresentò per lui, fin dai tempi del liceo, la chiave di lettura del mondo e delle vicende umane: fu allora che scelse i suoi modelli culturali nel mondo anglosassone. Si trattò della prima vera battaglia di Fenoglio, combattuta in un periodo in cui il fascismo teneva l’Italia fuori dal mondo libero, relegandola in un ruolo culturalmente arretrato e marginale.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo