Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Caterina Bonvicini: lo sgomento della diversità

S’intitola Correva l’anno del nostro amore, il nuovo romanzo di Caterina Bonvicini, pubblicato da Garzanti. In esso  le vicende private dei due protagonisti, Valerio e Olivia, s’intrecciano con gli eventi principali della storia italiana dalla metà degli anni settanta alla metà degli anni novanta. L’azione si svolge tra Bologna, dove vive Olivia con la nonna e la famiglia alto borghese, e Roma, la città in cui si trasferisce il suo compagno d’infanzia Valerio (figlio del mite giardiniere), dopo la separazione dei suoi. La strage di Bologna, l’omicidio Calvi, la nascita di Mani Pulite, l’ascesa di Berlusconi balzano di volta in volta in primo piano mentre Olivia compie diciotto anni, si fidanza con Valerio, lo lascia, sposa un altro, lo rincontra… Attraversando classi sociali, ambienti, luoghi diversi, Caterina Bonvicini con la sua storia familiare restituisce un ritratto puntuale dell’Italia di oggi, dei suoi limiti, delle sue risorse e delle sue contraddizioni.

"Le età della vita ci restano dentro per sempre": tra le altre cose abbiamo chiesto all'autrice di commentare questa frase presa dal suo romanzo. 

Caterina Bonvicini è nata a Firenze il 27 novembre 1974 ed è cresciuta a Bologna. Ha pubblicato con Einaudi i romanzi Penelope per gioco (2000) e Di corsa (2003) e la raccolta di racconti I figli degli altri (2006). L'equilibrio degli squali (Garzanti, 2008), vincitore dei premi Fregene, Frignano e Rapallo-Carige, è stato pubblicato in Spagna, Germania e Olanda e da Gallimard in Francia, dove ha vinto il Grand Prix de l'héroïne Madame Figaro. Anche Il sorriso lento (Garzanti, 2010), premio Bottari Lattes Grinzane 2011, è stato tradotto in numerosi paesi dagli editori più prestigiosi. È autrice anche di due romanzi per ragazzi: Uno due tre liberi tutti! (Feltrinelli, 2006) e In bocca al bruco (Salani, 2011). Attualmente vive e lavora tra Roma e Milano.  

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo