Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Memoria, affettività e attesa dal futuro

"Memoria, affettività e attesa del futuro", per vedere uno sguardo rivolto non solo alle proprie origini, ma anche sulle possibili destinazioni future, toccando diversi luoghi del mondo.

A Pointe-Noire, Congo, lo scrittore Alain Mabanckou ridiventa bambino in Domani avrò vent’anni. Poi a Tokio, Giappone, Edmund De Wall racconta il passato di una grande famiglia spazzata via dal nazismo con Un’eredità di avorio e ambra. E infine a Roma, Italia, i ricordi entusiastici del poeta Valerio Magrelli vibrano in Addio al calcio.

Nella sua rubrica incentrata sui Classici della letteratura, lo scrittore Eraldo Affinati fa rivivere A Silvia di Giacomo Leopardi, mentre Maria Agostinelli presenta Il tempo è un bastardo di Jennifer Egan.
 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo