Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Daniele Rielli: tutti i popoli sbagliano a modo loro

Che parta per l’Albania della corruzione e dei falliti esperimenti televisivi, o per il Montenegro dei giocatori di poker, o per il Mugello dei fan di Valentino Rossi, o per la Puglia dello sfarzoso matrimonio indiano, o per la fabbrica dei retroscena costituta dal parlamento romano ciò che interessa a Daniele Rielli nei reportage contenuti in Storie del mondo nuovo (Adelphi) è mettere in luce le tendenze in atto nella società moderna. Uno sguardo mai superficiale il suo; ogni viaggio si avvale di una o più guide d’eccezione: che sia un anonimo writer o uno scrittore pokerista come Andrea Piva, Rielli si affida sempre a persone immerse nella realtà che a lui interessa esplorare e capaci di fornirne chiavi interpretative originali. Nato a Bolzano da madre altoatesina e padre del Salento, Rielli mescola la curiosità e l’apertura mentale da uomo del sud al rigore e alla precisione tipici del nord. C’è poco da stare allegri di fronte al quadro che emerge dalle sue storie: il risultato del “consumismo tecnico” è “una bolla di solitudine e consumo in cui la promessa è l’abolizione di ogni non detto, di ogni asprezza, di ogni problema, di ogni imprevisto che derivi dalla fastidiosa presenza di un altro essere umano.

Con Daniele Rielli abbiamo parlato delle caratteristiche di un buon reportage narrativo, del suo punto di partenza e del filo rosso di questa raccolta. 

 

Daniele Rielli è nato a Bolzano nel 1982. Laureato in Filosofia, collabora con Il Venerdì di Repubblica e IL Magazine Sole 24 ore, ha scritto fra gli altri per Repubblica, Internazionale, Vice, Linkiesta, ed è autore anche di storie per la televisione e il teatro. Nel 2014 ha pubblicato con Indiana Editore Quitaly, raccolta dei suoi reportage. Dopo aver utilizzato per anni lo pseudonimo "Quit the doner", nel 2015 ha pubblicato il suo primo romanzo, Lascia stare la gallina con Bompiani con il suo vero nome. Nel 2016 ha pubblicato per Adelphi Storie dal mondo nuovo.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo