Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Dave Eggers: i profeti vivono forse per sempre?

Se tutte le generazioni sono una generazione perduta, tutti i loro protagonisti si sono di volta in volta chiesti: come siamo arrivati fin qui?

Ora se lo chiede Thomas, un trentenne che ha appena rapito un astronauta della NASA, l'ha chiuso in una base militare abbandonata sulla costa della California, e si prepara a interrogarlo. Ha delle domande precise e urgenti: che fine hanno fatto i grandiosi ideali di conquista dello spazio che avevano fatto sognare milioni di cittadini? Cosa è successo alle ambizioni della loro brillantissima generazione? Sono forse fallite?

La risposta porta altre domande. Così Thomas prende un nuovo ostaggio: un politico del Congresso destinato anche lui al folle interrogatorio. Perché la nazione è arrivata a questo punto catastrofico? La risposta porta altre domande. Thomas si vede costretto a rapire una persona dopo l'altra, tutte legate a lui da un filo sottile ma decisivo: un insegnante pedofilo, un poliziotto implicato nella morte di un ragazzo di origine vietnamita, fino ad arrivare a sua madre.

Con un gioco di equilibrio tra fatti reali e la loro percezione deformata dalla psiche allucinatoria di Thomas, tra le minime frustrazioni individuali e le grandi speranze nazionali disattese, il Ventunesimo secolo è messo a nudo con le sue atrocità e le finte illusioni. Mentre riprende la forma classica del dialogo filosofico, in bilico tra indagine morale e virtuosismo narrativo, tra situazioni provocatoriamente divertenti e spirale tragica, Dave Eggers pone al fondo un'unica incalzante domanda, la domanda di un'intera generazione: ora che il sogno americano è finito, cosa ci rimane? I vostri padri, dove sono? E i profeti, vivono forse per sempre? (edito in Italia da Mondadori) è come sempre molto più dell'ultimo romanzo del "formidabile genio" americano.

Nel 2008 Dave Eggers ha vinto il premio TED con il centro di insegnamento 826 Valencia fondato insieme alla moglie Vendela Vida. Nel video del suo discorso di ringraziamento racconta come ha ispirato altri appassionati ad aprire scuole di scrittura creativa in varie parti del mondo e chiede alla comunità TED di impegnarsi in modo creativo e in prima persona con le scuole pubbliche locali.

"Se mi limitassi a scrivere - dice  - non mi sentirei a mio agio. Tutto quel tempo da solo, a pensare al modo migliore per esprimere le mie emozioni... scrivere romanzi è, almeno in parte, un esercizio di egoismo".

Dave Eggers è nato a Boston nel 1970. È l'editore della leggendaria rivista e casa editrice "McSweeney's". Vive a San Francisco dove ha fondato 826 Valencia, una scuola di scrittura creativa per bambini. Il suo romanzo d'esordio L'opera struggente di un formidabile genio (Mondadori, 2001) è stato un caso editoriale. Ha poi pubblicato numerosi romanzi, racconti e saggi tra cui: Conoscerete la nostra velocità (2003), La fame che abbiamo (2005), Le creature selvagge (2009), Zeitoun (2010), Ologramma per il re (2013), Il Cerchio (2014), tutti editi da Mondadori.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo