Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Elisa Ruotolo: scrivere è costruire nuovi mondi

Villa Girosa, una grande casa in semi abbandono, è il luogo in cui si succedono varie generazioni di una famiglia “che non riesce ad andare avanti”: Ovunque proteggici, primo romanzo di Elisa Ruotolo, pubblicato da Nottetempo viene definito dall’autrice “una saga alla rovescia”. Ci si sposta molto in questo libro e si creano legami forti, di là dai rapporti familiari: “non nasciamo padri, figli, sorelle, fratelli, lo diventiamo”, dice Elisa Ruotolo. Particolare il lavoro fatto dalla scrittrice sulla lingua: non troverete nella prosa della Ruotolo un’espressione scontata, una metafora usurata.

 

Elisa Ruotolo è nata nel 1975 a Santa Maria a Vico (Ce) dove vive tuttora. Insegna Italiano in una scuola superiore. Ha esordito per nottetempo nel 2010, con la raccolta Ho rubato la pioggia, vincitrice del Premio Renato Fucini e finalista al Premio Carlo Cocito 2010. Nel 2014 ha pubblicato Ovunque, proteggici, selezione Premio Strega 2014.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo