Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Elisabetta Bucciarelli: un`educazione sentimentale

Meri, diciassette anni, riceve biglietti da un ammiratore segreto. Con la madre parla soprattutto attraverso il linguaggio delle canzoni dei Queen che entrambe conoscono a memoria. La madre scrive testi per il teatro e ha la passione per gli alberi, le piante e i semi. In Chi ha bisogno di te (Skira) Elisabetta Bucciarelli dà voce a un’adolescente concentrata sul desiderio di amare. Meri è stata segnata per sempre dall’incendio in un albergo di montagna quando aveva sette anni: da lì derivano una mano ustionata, la separazione dei suoi (mai del tutto chiarita) e il dono di un udito straordinario. Bucciarelli segue la sua protagonista in classe, dove passa il tempo con l’amica Sara, e a casa, dove non fa che fantasticare su chi le manda i messaggi. Come in tutti i romanzi di Bucciarelli (che spazia tra generi diversi) il meccanismo della suspense è attivo sino alla fine e la soluzione del mistero non è quella che si aspetta il lettore. La formazione di Meri passa attraverso “la scoperta che l’amore ha molti modi per esserci. Ci vuole tempo e forse un po’ di vita per accettarlo”.

 

 

Elisabetta Bucciarelli è nata e vive a Milano. Diplomata presso il Laboratorio di Scrittura Drammaturgica del Piccolo Teatro di Milano, ha esordito a vent’anni con il testo teatrale Forte come un toro. Ha scritto per il teatro, la televisione e il cinema. La sua sceneggiatura Amati Matti ha partecipato alla 53° Biennale del Cinema di Venezia con menzione speciale della giuria. Ha pubblicato i saggi Io sono quello che scrivo, la scrittura come atto terapeutico e Le professioni della scrittura e Scrivo Dunque Sono. Trovare le parole giuste per vivere e raccontarsi. Conduce laboratori di Scrittura Espressiva. Nell’autunno 2005 è uscito il primo romanzo Happy Hour che inaugura la serie con l’ispettrice milanese Maria Dolores Vergani, cui fanno seguito Dalla parte del torto (2007), Femmina de luxe (2008), Io ti perdono (2009), Ti voglio credere (2010), Dritto al cuore (2013). Nel 2015 è uscito NN La resistenza del maschio.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo