Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Fabio Genovesi, Il mare dove non si tocca

In Il mare dove non si tocca incontriamo il protagonista, Fabio, a sei anni, nel momento in cui si appresta con timore a entrare a scuola (circondato com’è sempre stato da una miriade di parenti strambi, non sa come comportarsi con i coetanei), e lo lasciamo a tredici anni (ancora molto strano, ma trionfante per il mezzo bacio ricevuto da una ragazza carina). Il mare dove non si tocca presenta un accidentato percorso di formazione all’insegna dell’ingenuità. L’alter ego dell’autore viene costantemente messo in imbarazzo dai suoi numerosi nonni scapoli (in realtà sono i fratelli del nonno, ma ci tengono a usurparne la qualifica) che lo inseguono fin dentro la classe e s’immischiano di tutte le sue faccende. Al centro del libro c’è un evento traumatico a cui Fabio reagisce come può: senza perdere la speranza e aggrappandosi ai libri. Comico e tragico si fondono nella storia di un ragazzo di provincia impegnato nella ricerca di sé.

 

Fabio Genovesi è nato a Forte dei Marmi nel 1974. Ha scritto Versilia Rock City, Morte dei Marmi, Esche vive, Tutti primi sul traguardo del mio cuore e nel 2015 Chi manda le onde, che vince il Premio Strega Giovani. Collabora con il «Corriere della Sera», «Vanity Fair» e «Il Tirreno».

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo