Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Francesco Carofiglio: il futuro è già passato

Corrado Lazzari, il più grande attore del Novecento, chiuso nella sua casa romana; Alessandra, la ragazza che gli porta i pasti da una trattoria: in Il Maestro (Piemme) Francesco Carofiglio immagina il dialogo tra questi due personaggi, divisi dall’età e le esperienze, uniti dall’interesse per il teatro (lui l’ha incarnato, lei lo studia con passione). Nel 1962 Corrado è stato Amleto e conserva un copione ricco di annotazioni; Alessandra ne è così affascinata che riesce a far uscire il vecchio dalla sua ritrosia, a spingerlo a ricordare. Un libro sulla magia della parola teatrale, sul rapporto con il pubblico (quello che, numeroso, siede in poltrona, ma anche quello rappresentato da una singola persona capace di ascolto), sui rimpianti, sui sogni, e sulla fantasia.

 

Francesco Carofiglio è nato a Bari il 4 luglio 1964. Scrittore, architetto, regista, ha scritto L'estate del cane nero, Ritorno nella valle degli angeli e Radiopirata (Marsilio), per BUR il romanzo With or without you. Per Rizzoli, in coppia con il fratello Gianrico, nel 2007 la graphic novel Cacciatori nelle tenebre e nel 2014 La casa nel bosco. Per Piemme, ha scritto Wok , Voglio vivere una volta sola, Una specie di felicità.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo