Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Franco Arminio - Cartoline dai morti

Cartoline dai morti 2007-2017, pubblicato da Nottetempo, è un libro del poeta “paesologo” Franco Arminio ripubblicato oggi, a 10 anni dalla sua prima stesura, in un’edizione aggiornata e arricchita da nuove cartoline e nuovi testi.

 

Il libro consiste nella raccolta di 150 brevissime e fulminanti “cartoline”, che giungono dall’aldilà, da altrettante voci di persone defunte che per lo più descrivono esattamente il momento della propria morte. Una sorta di Antologia di Spoon River ma incentrata non sulla vita vissuta bensì nell’attimo della dipartita, raccontato brevemente e con gli sguardi più disparati: dal grottesco al nichilista, dal realista al disperato, dal bonario al tragico, spingendo il lettore, cartolina dopo cartolina, a soffermarsi sulla più rimossa di tutte le questioni, quella della propria morte.

 

Abbiamo incontrato Franco Arminio che in questa intervista ci ha parlato del lavoro che ha fatto su questa nuova edizione delle Cartoline dai morti; del confronto, inevitabile, con l’Antologia di Spoon River; della difficoltà di accettare la morte per chi non vive (come Arminio) quotidianamente a contatto con la natura e i suoi cicli; e di quella che Arminio ha chiamato la “stanza del lutto”, un momento di condivisione durante le letture pubbliche del suo libro.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo