Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Gabriella Genisi: Lolita Lobosco è il mio Montalbano

Settima avventura di Lolita Lobosco, promossa vicequestore e spedita nella fredda Padova: Dopo tanta nebbia di Gabriella Genisi esce come sempre da Sonzogno. Raccontati in prima persona, con una lingua molto vivace e ricca di influssi dialettali napoletani e baresi, i gialli dedicati a questa intrepida giovane donna, mescolano caso giudiziario, intrecci amorosi e incursioni culinarie. Qui Lobosco è alle prese prima con un diciottenne nero sparito da un liceo padovano, che nessuno  cerca, tranne suo nonno (ed emergerà una bruttisima storia di bullismo e razzismo), poi, al rientro a Bari (Lolita al Nord proprio non ci può stare) con l’omicidio di un’arpista dalla doppia vita, moglie devota e amante di uomini vari. Lolita risolve i misteri con la solita disinvoltura e, senza crederci troppo, avvia una nuova relazione amorosa.

Gabriella Genisi è nata nel 1965 e vive tra Bari e Parigi. Ha scritto numerosi libri e ha inventato il personaggio del commissario Lolita Lobosco, già protagonista di sei romanzi pubblicati da Sonzogno: La circonferenza delle arance, Giallo ciliegia, Uva noir, Gioco pericoloso, Spaghetti all'Assassina e Mare nero.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo