Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Gian Franco Svidercoschi: Mal di Chiesa

Mal di Chiesa - Dubbi e speranze di un cristiano in crisi è l'ultimo libro del vaticanista Gian Franco Svidercoschi. Ex vicedirettore dell'Osservatore Romano, biografo di Giovanni Paolo II, attraverso questo saggio Svidercoschi si addentra ad analizzare il momento di crisi attraversato dalla Chiesa guidata da Benedetto XVI. Non soltanto una crisi spirituale, ma anche di riferimenti, autorità e valori, che l'autore indaga con uno sguardo approfondito tanto alle radici che l'hanno generata quanto alle sue ripercussioni nel rapporto con la società moderna. L'intento di Svidercoschi non è quello di lasciare spazio a uno sfogo personale, ma di costruire un approfondimento critico e ragionato che - prendendo spunto dai dubbi e disagi vissuti dal cristiano dei nostri giorni – metta a nudo le emergenze e le contraddizioni della Chiesa attuale. Pur soffermandosi su alcuni dei temi e delle vicende più scottanti che hanno visto direttamente o indirettamente protagonista il Vaticano (lo scandalo dei preti pedofili, le difficoltà dei rapporti con la modernità e la cultura laica, il “declino” della vita di Fede e della morale, il disorientamento e il disagio del popolo dei fedeli, l’eccessivo clericalismo, la crisi istituzionale che coinvolge gli episcopati e la Curia romana, così come la corruzione e il malaffare diffusi tra i vertici della Curia), il lavoro di Svidercoschi non intende porsi esclusivamente come un atto di critica e di denuncia nei confronti della Chiesa, ma anche come un gesto di amore nei suoi riguardi e nella ricerca di quelle radici più autentiche che sembrano essere andate smarrite e delle quali i credenti dei nostri giorni avvertono un prepotente bisogno. Scrive infatti l'autore: “Benedetto XVI dovrebbe ritornare a Joseph Ratzinger, giovane teologo del Concilio, e portare a compimento quel grande evento ecclesiale, oggi non completamente applicato e non insegnato alle nuove generazioni”.
Abbiamo approfondito con lui le tematiche nel libro all'interno di questa intervista.

.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo