Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Giancarlo Pontiggia: Stazioni, un viaggio dalla lirica al teatro

 

Stazioni (Nuova Editrice Magenta, Milano 2011) di Giancarlo Pontiggia si compone di trentuno dialoghi destinati al teatro e pensati liricamente. Il tragitto riflessivo a cui il poeta si sottopone conferma la sua indole pacata, la quale subisce uno scenario di fine millennio, come in trance, quasi senza volerlo, per certi aspetti forse controvoglia. 
Emerge nelle citazioni indirette la passione per la classicità già cantata in poesia nelle opere precedenti: «il riferimento più lucente a cui si volge è il film La via lattea del 1969 diretto da Luis Buñuel, che racconta la vicenda di vagabondi in pellegrinaggio a Santiago de Compostela, i quali dialogano di un altrove dopo l'esistenza. I
clochards di Pontiggia, diversamente da quelli di Beckett (emarginati dagli schemi sociali), sono ancorati ad una speranza di senso. Si esprimono per mezzo di un linguaggio affilato e argomentante, fanno ricorso al Latino, e si possono paragonare ai filosofi cinici dell'Antichità; possiedono una dimensione intellettuale autentica, terrestre, estranea a coloro che, ben vestiti, sono nati e cresciuti nei salotti della Città». (Matteo Bianchi)
 
Giancarlo Pontiggia è nato nel 1952 in provincia di Milano, dove vive e insegna. Dal 1977 al 1981 è stato redattore della rivista di poesia “Niebo” ed in collaborazione con Enzo Di Mauro ha curato nel 1978, per l’editore Feltrinelli, La parola innamorata. Poeti nuovi. È traduttore dal francese di BonnefoyCélineMallarméSadeSupervielleValéry, e dalle lingue classiche di RutilioNamaziano, Pindaro, Sallustio. 
In poesia, ha pubblicato La gioia (Guanda, 1979) e nel 1998, con la raccolta poetica Con parole remote pubblicata ancora da Guanda, ha ottenuto il Premio Internazionale Eugenio Montale 1998. Le più recenti raccolte poetiche di Giancarlo Pontiggia sono Bosco del tempoGuanda 2005 e Stazioni, Nuova Editrice Magenta 2009. 
Le sue poesie, i suoi saggi e gli studi da lui compiuti sulla teoria poetica sono stati pubblicati su numerose riviste e
antologie. Redattore della rivista “Poesia” dell’editore Crocetti è anche critico letterario per il quotidiano “Avvenire”. Insieme a Paolo Lagazzi è l’autore del manifesto per una nuova critica “I volti di Hermes” che è stato pubblicato sul n. 209 dell’ ottobre 2006 in “Poesia”. Sempre con Lagazzi è il responsabile della Sezione Letteratura Italiana della rivista “Ali” (Edizioni del Bradipo), diretta da Gian Ruggero Manzoni, e della rivista “Poesia e Spiritualità”, diretta da Donatella Bisutti.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo