Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Giordano Meacci: Il cinghiale che uccise Liberty Valance

Il cinghiale che uccise Liberty Valance, romanzo di Giordano Meacci pubblicato da minimum fax, racconta le storie intrecciate degli abitanti di Corsignano, un paese immaginario al confine tra Umbria e Toscana, viste però dal punto di vista di un cinghiale, Apperbohr, che improvvisamente per ragioni misteriose comincia a comprendere il loro linguaggio e tenta dunque inevitabilmente a leggere non solo la vita degli umani (Apperbohr li chiama “Alti sulle Zampe”), ma anche la propria e quella dei suoi simili attraverso questo nuovo formidabile strumento di conoscenza che è la lingua. Quello che ne viene fuori è da una parte un rutilante affresco dell’umanità (e dei fantasmi) di Corsignano, e dall’altra il profondo senso di smarrimento di un essere che, pur scoprendo parola dopo parola le infinite possibilità del linguaggio umano (in appendice al libro anche un dizionario e una grammatica della lingua “cinghialese”), capisce come tutto quello che gli succede (la morte di un amico, l’amore per una sua simile) sia inconoscibile e inafferrabile attraverso le parole, e che non resta dunque che vivere la vita attimo dopo attimo per quello che semplicemente è: una straordinaria e irriducibile avventura.

 

“Con il "cinghialese" Meacci fa un capolavoro. Costruisce una lingua secondo il modello delle Cosmicomiche di Calvino”

Luca Serianni

 

“La scrittura di Giordano Meacci non somiglia a quella di nessun altro. Questo libro è potente: Meacci ti porta nell'immaginario paese di Corsignano e te lo racconta pietra per pietra, persona per persona. Pura letteratura”

Diego De Silva

 

Giordano Meacci (Roma, 1971) ha pubblicato Fuori i secondi (Rizzoli 2002) e Tutto quello che posso (minimum fax 2005). Alcuni suoi racconti sono in Esc. Quando tutto finisce (Hacca 2012), Sono come tu mi vuoi. Storie di lavori (Laterza 2009), Deandreide (Rizzoli 2005) e La qualità dell’aria (minimum fax 2004). Con Claudio Caligari e Francesca Serafini ha firmato la sceneggiatura del film Non essere cattivo (2015) di Claudio Caligari. Il suo ultimo romanzo Il cinghiale che uccise Liberty Valance (minimum fax 2016) è tra i 12 finalisti del Premio Strega 2916.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo