Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Giovanni Cocco e il disordine dell`Occidente

“Un esempio di postmodern novel in lingua italiana”: così descrive La Caduta il suo autore, Giovanni Cocco. Ispirandosi alla tradizione letteraria statunitense di Pynchon, De Lillo, Auster ma anche ai libri di Bolano, Cocco costruisce un’opera modellata sul testo biblico e sui cicli pittorici del Quattro-Cinquecento. L’idea è quella di raccontare la caduta dell’Occidente attraverso storie individuali. Sullo sfondo di ogni narrazione le catastrofi che hanno segnato gli ultimi anni: disastri naturali come l’uragano di New Orleans, atti terroristici come le bombe nella metropolitana di Londra, crisi devastanti come quella che sta affrontando oggi la Grecia. In origine l’opera era di più di mille pagine, poi Cocco ha deciso di dividerla in quattro volumi per venire incontro alle esigenze dell’editore. All’Infanzia e all’Adolescenza rappresentate in questo primo libro, seguirà nel prossimo la Maturità. Con Giovanni Cocco abbiamo ragionato sulle sue scelte narrative e sul panorama letterario italiano di oggi.

Giovanni Cocco è nato a Como nel 1976. Vive a Lenno, sulla sponda occidentale del Lario. La Caduta, pubblicato da Nutrimenti, è il suo primo romanzo. 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo