Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Giuliana Facchini. La figlia dell`assassina

La figlia dell’assassina di Giuliana Facchini, pubblicato da Sinnos editore, è una storia ricca di spunti drammatici, come l’amicizia tradita, la violenza, aperta a temi di stringente attualità come il volto oscuro dei social e il cyberbullismo ed è, soprattutto, una storia che affonda nell’infelicità propria dell’età di passaggio dall’adolescenza all’età adulta. Rachele Clarke vive con il padre e i suoi fratelli in una roulotte, nel giardino degli amici Magda e Leone Batista, che li hanno accolti per amicizia. La sua vita di adolescente normale e benestante è stata sconvolta dall’omicidio commesso dalla madre, vittima di una truffa in seguito alla quale perde l’azienda e il patrimonio di famiglia. Per tutti, la ragazzina schiva che si arrampica sugli alberi, amante della lettura, è soltanto “la figlia dell’assassina”, oggetto di curiosità morbosa in una quieta cittadina di provincia. Confronti duri e inevitabili con i coetanei, consentiranno alla protagonista di ribaltare l’emarginazione sociale in un dialogo costruttivo e nell’affermazione della propria identità. Un percorso di crescita dove a vincere sono anche il valore dell’immaginazione come motore di ogni cambiamento, la magia dei libri e della lettura.

Giuliana Facchini, nata a Roma, ha studiato Lettere e seguito corsi di recitazione e doppiaggio, si è occupata inoltre di teatro per ragazzi. Dopo un periodo trascorso in Lussemburgo si è trasferita a Verona dove attualmente risiede. Ha vinto il "Premio Letterario Montessori" con Perduti fra le montagne (Raffaello Editrice, 2008). Presso l’editrice Loescher sono usciti La casa sul fiume (2010) e I malmessi. Sei ragazzi in cerca di guai (2012), per le Edizioni EL ha pubblicato Il mio domani arriva di corsa (2012). Con Invisibili si è aggiudicata il Premio Arpino Sezione Inediti.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo