Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Guy Delisle: Cronache di Gerusalemme

A cinque anni di distanza da Cronache Birmane, Guy Delisle torna in libreria con Cronache di Gerusalemme, opera vincitrice del prestigioso Festival International de la Bande Dessinée d'Angoulême .

Una storia che si distacca sensibilmente dalle tematiche trattate da Delisle nella trilogia legata alla propria esperienza di vita nel Sud-Est asiatico, ma che a tempo stesso riprende molte delle caratteristiche e dei tratti distintivi del celebre graphic novelist canadese. 

Classe 1966, nato in Québec ma trapiantato in Francia, Guy Delisle ha alle spalle una straordinaria carriera come fumettista e disegnatore di cartoni per alcune fra gli studi di animazione più importanti del mondo.

Anche in quest’ultimo lavoro il suo stile ironico e inconfondibile fonde il giornalismo grafico con l’autobiografia personale, trovando spunto per questa questa nuova storia – come per le precedenti  – dalle vicende realmente vissute dall’autore e dalla sua famiglia.

All’inizio del 2009 Delisle e i suoi due figli si trovano infatti, come già accaduto in precedenza,  a trascorrere un intero anno di vita in un Paese completamente sconosciuto e da scoprire al seguito di Nadège, compagna e madre,  attivista per Medici Senza Frontiere.

La meta designata stavolta è Israele:  la famiglia Delisle si trasferisce così a Gerusalemme Est, sperimentando dodici mesi di vita quotidiana nel cuore della striscia di Gaza.  Un’esperienza che il Delisle decide di raccontare giorno dopo giorno, sia dalle pagine virtuali di un blog che attraverso le tavole dei propri disegni.

Nasce da qui, dal diario di una quotidianità fatta di fascino, tensione, checkpoint, pannolini, militari, scuola, contraddizioni e voglia di rinascita, Cronache di Gerusalemme: un reportage a fumetti che Guy Delisle racconta oggi alle telecamere di Rai Letteratura.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo