Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Hemingway: Parigi è una festa mobile

Quali rapporti ebbe Ernest Hemingway con la straordinaria Parigi degli anni Venti, crocevia di ogni novità artistica dove transitarono Gertrud Stein, Eliot e Dos Passos, Joyce e Fitzgerald, Picasso e Braque? Sulla scorta di interviste ad Alice Toklas, al biografo francese di Hemingway Georges Albert Astre e alla sua conoscente madame Jolas, come di preziosi filmati d`epoca, si ricostruisce qui il clima dell`epoca, la Parigi cioè raccontata dallo scrittore in Festa mobile. Lì il giovane Hemingway, appena sposato e corrispondente del "Toronto Star Weekly", visse la sua bohème. Lì conobbe gli ingegni più stimolanti del tempo. E lì, con i suoi atteggiamenti spesso arroganti, si fece alcuni nemici, come racconta Alice Toklas.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo