Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Il Battello Ebbro di Rimbaud spiegato da Vittorio Giacopini

A soli diciassette anni Arthur Rimbaud scrive uno dei capolavori indiscussi della poesia di tutti i tempi, Il Battello Ebbro. Raccontando metaforicamente di sé, abbandona il vascello della propria vicenda esistenziale in balia delle correnti, incontro ai flutti vorticosi del “poema del mare". Fuori di ogni nozione usuale di tempo e di spazio, al di là di ogni limite di verosimiglianza, l’avventura intrapresa conduce il poeta alla scoperta del mondo e alla ri-creazione di esso attraverso una fantasiosa palingenesi che sconquassa le ragionevoli certezze del reale.

 

In questo filmato lo scrittore e saggista Vittorio Giacopini spiega le origini e le implicazioni del visionario poema.

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo