Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Inediti d`autore. Daniela Attanasio: E` prima di conoscerla che la morte ci muta

 

Prosegue il viaggio di Rai Letteratura attraverso le più belle voci della Poesia italiana contemporanea. 
Questa settimana incontriamo Daniela Attanasio, che regala ai nostri utenti la lettura di un inedito in esclusiva.

Daniela Attanasio, romana, è poetessa, critica letteraria e traduttrice.
Fra le sue opere più importanti ricordiamo le raccolte poetiche Sotto il Sole (1988, Premio Dario Bellezza e Unione Scrittori Italiani), La cura delle cose (1993), Del mio e dell'altrui amore (Premio Camaiore 2005) e Il ritorno all'isola (2010).
Collaboratrice di quotidiani e riviste letterarie, nel 1989 ha tradotto in italiano Love Poems di Anne Sexton e nel 1998 ha curato un numero monografico del quadrimestrale “Galleria” dedicato alla figura e all'opera di Amelia Rosselli. I suoi racconti e le sue poesie sono inclusi all'interno di numerose antologie.

Di seguito, il testo della poesia inedita che ha scelto di leggere per noi.

 

E’ prima di conoscerla che la morte ci muta 
Odisseas Elitis

 

2

Ci sono più vivi che morti

nel registro del tuo giardino

sono forme erette, li chiami: gli agapànto del giorno

ma sei al margine dell’aiuola, non c’è quasi più terra.

 

Ancora un’alba rosata

ancora un giro nel motore della piazza che si sostiene a fatica

sul peso dei suoi luridi portici

e poi comincerà la conta di chi non appartiene più alla vita

 

dirai, senza sapere a chi –ridammeli indietro, non li trattenere

così attoniti e muti

 

sarà definitivo più della morte

e più lento

come sfogliarsi un po’ alla volta

scuoiarsi

arrivare all’osso della pena per troppa mancanza.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo