Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

La musica altrove di Branduardi

Un mondo pieno di suoni, di vita, di suggestioni, di incanto. Un mondo dove c’è il’immenso e il minuscolo. Dove ogni cosa viene vista come se avesse la lettera maiuscola. E’ il mondo sonoro di Angelo Branduardi esplorato nel libro La musica è altrove, che già nel titolo indica le mille direzioni in cui la seduzione del suono può portarci. Possiamo incontrare nelle sue canzoni  bambini, anziani, animali piccoli come pulci e orizzonti più grandi dei vostri sguardi. Signori di castelli medievali, viaggiatori del futuro e donne in attesa davanti al mare, ciliegi che piegano i rami, mele ancora da cogliere e lepri che vanno finire sulla luna. Tutto questo accompagnato da un modo di fare musica nuovo, diverso, difficilmente collocabile nelle vecchie categorie di pop, classica, etnica, folk. Perché la musica di Angelo Branduardi cerca di accompagnare i testi arricchendo ogni possibilità, diversificando le voci, gli strumenti, le armonizzazioni. Cogliendo e scovando tracce dall’immenso patrimonio popolare che la precede: dal mondo celtico, all’America latina, dall’Africa ai Balcani. E tutto questo affrontando molto spesso la letteratura e specificamente la poesia.

Il libro dedica infatti un ampio approfondimento non solo ai motivi e ai temi ma ai singoli poeti che Branduardi ha affrontato: Yeats, Esenin, keats, Ende, Lorenzo de' Medici, Shakespeare, Catullo, gli anonimi provenienti da mille culture lontane nel tempo e nello spazio.

L'autore

Saverio Simonelli, giornalista professionista  è vicecaporedattore e responsabile dei programmi culturali dell’emittente televisiva TV2000. Ha scritto numerosi testi di saggistica tra i quali Il signore della fantasia (2002) e Gli anelli della Fantasia (2004), ambedue pubblicati dall’editore Frassinelli e di recente La musica è altrove (2012) per Ancora . Ha tradotto dall’inglese e dal tedesco opere di Mann, Luckmann, Von Balthasar, Chesterton, del quale in particolare ha curato la rappresentazione teatrale della commedia Magic, inedita in Italia e quindi pubblicata dall’editore Gribaudi assieme ad altri saggi con il titolo Svelare il Mistero (1998).

Nel 2010 ha pubblicato per Rubbettino il volume Storie Infinite, antologia di testi inediti di Michael Ende, con traduzione, introduzione e cura. Per l’editrice Ancora nel 2011 ha tradotto  e prefato la prima raccolta italiana delle poesie di Patrick Kavanagh, grande poeta irlandese del Novecento, per la quale ha conseguito  un riconoscimento da parte della manifestazione Pordenone Legge. E’ tra i coordinatori e moderatori dell’evento editoriale "Scrittori in città", convegno letterario internazionale di Cuneo. Collabora stabilmente con il Goethe Institut Rom. Nel dicembre 2012 è stato pubblicato dall’editore Giulio Perrone il suo ultimo lavoro dedicato a vita e opere dei fratelli Grimm, Nel Paese delle Fiabe.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo