Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

La pagina che non c`era: scrittura creativa per ragazzi

Al via la terza edizione de La pagina che non c’era, concorso nazionale di scrittura creativa per gli alunni delle scuole superiori organizzato dall’Istituto Statale Superiore Pitagora di Pozzuoli con il patrocinio del Comune di Napoli e di Pozzuoli. Il concorso prevede che gli studenti leggano i romanzi di quattro autori, scelgano il “libro preferito” e aggiungano una pagina, quella che non c’era, in un punto qualsiasi del testo scelto, imitando lo stile dello scrittore e mimetizzandosi nella sua opera.

Anche per questa terza edizione si tratta di quattro “giovani” autori che
presenteranno romanzi piuttosto diversi gli uni dagli altri: Andrea Bajani (Se consideri le colpe, Einaudi), Maurizio de Giovanni (Vipera, Einaudi), Paola Soriga (Dove finisce Roma, Einaudi) e Andrea Tarabbia (Il demone a Beslan, Mondadori). L’incontro avverrà presso l’istituto “Pitagora”, dove l’1 e 2 marzo 2013 i quattro scrittori discuteranno delle proprie opere con tutti gli studenti delle scuole superiori italiane iscritti al
concorso.

Il festivalsi articolerà in diversi momenti in cui agli incontri con gli autori si alterneranno laboratori destinati agli studenti e alla pratica diretta della lettura e della scrittura da vari punti di vista (tematici, metodologici, di genere letterario, ecc.). Così, per esempio, Andrej Longo (autore “in concorso” nella scorsa edizione) ha proposto di partecipare con un proprio laboratorio sulla “lettura” di un film classico. Il laboratorio L’Officina del falsario, invece, inviterà gli studenti a redigere un documento apocrifo che provenga da altra epoca.

Le due giornate saranno introdotte da un incontro di carattere più strettamente pedagogico, con la tavola rotonda Leggere a scuola, cui interverranno studiosi di didattica della lettura e della scrittura come Mario Ambel e Riccardo Bruscagli.

Ne parla a Rai letteratura Maria Laura Vanorio, autrice del progetto insieme a Diana Romagnoli.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo