Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Le vite segrete dei grandi scrittori italiani

 Le vite segrete dei grandi scrittori italiani

Luigi Pirandello aveva una moglie inquietante che si aggirava nella camera da letto di notte brandendo un coltello mentre lui dormiva. Su Giovanni Boccaccio girava la voce che rubasse manoscritti e codici preziosi dalla Biblioteca dell’Abbazia di Montecassino. Alessandro Manzoni soffriva di agorafobia, era terrorizzato all’idea di camminare da solo per strada ed era ossessionato dal cinguettio degli uccelli. Alberto Moravia si divertiva a passeggiare con un gufo in spalla mentre sua moglie, Elsa Morante, portava un gatto siamese a guinzaglio.; Primo Levi era sotto il giogo della madre Ester che ogni giorno a pranzo pretendeva di essere imboccata dal figlio. Oriana Fallaci era combattiva già nel grembo, quando la madre Tosca provava ad abortire bevendo ogni giorno un bicchiere di acqua e sale.

Quali vicende ambigue e meno note si celano dietro i grandi protagonisti della letteratura italiana? A colmare la lacuna ci hanno pensato Tommaso Guaita e Lorenzo Di Giovanni con il volume illustrato Vite segrete dei grandi scrittori italiani (Electa), che raccoglie storie bizzarre e curiosi aneddoti su trentacinque scrittori tra i più grandi e conosciuti del Belpaese, da Dante Alighieri fino a Pier Vittorio Tondelli.

Ad ogni personaggio è dedicato un capitolo con una scheda completa di dati anagrafici, segno zodiacale, opere principali, stile letterario e una sua frase particolarmente rappresentativa. Segue una panoramica completa della vita dell’autore che mette in luce vari aspetti, come i lati oscuri del carattere o le sue manie, anche attraverso le divertenti illustrazioni che accompagnano i testi.

Per ridere, sì, ma anche per pensare. Conoscere i problemi, i tormenti e i traumi che molti scrittori hanno vissuto può aiutare a comprendere il loro grande successo, e una lettura in dettaglio delle loro vite può offrire una visione molto più ampia della loro personalità rispetto a quanto raccontato usualmente sui manuali di storia della letteratura.

Lorenzo Di Giovanni nasce a Treviso nel 1984. Studia lettere a Roma e a Milano, e dopo un master inizia a lavorare nell’editoria come redattore, editor e consulente editoriale freelance per diversi marchi, tra cui Rizzoli-Bur, Utet, Mondadori-Electa, il Saggiatore. Vite segrete dei grandi scrittori italiani è il suo primo libro.

Tommaso Guaita nasce a Milano nel 1984. Dopo una laurea in Storia e un master in editoria, nel 2007 inizia a lavorare nel mondo dei libri e pochi anni dopo intraprende un percorso come editor e graphic designer presso Disney Publishing Worldwide. Dal 2012 lavora come scrittore, traduttore, grafico e illustratore freelance.
 

Clicca sull'immagine per guardare la gallery

Tags

Condividi questo articolo