Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Leopoldo Santovincenzo: La balena di piazza Savoia

La balena di piazza Savoia. L'immaginario che avevamo in dote, è un libro di Leopoldo Santovincenzo, regista e scrittore, pubblicato da Exorma.

 

Il libro nasce da un ricordo dell'autore risalente ai primi anni '70: l'apparizione di una gigantesca balena in piazza Savoia a Campobasso. Santovincenzo parte da questo ricordo e costruisce nel libro una doppia narrazione, quella del viaggio della balena Goliath, trasportata per tutta Europa da un camion ed esibita a pagamento come in una fiera ottocentesca, e quella della scoperta da bambino di un altro protagonista magico della propria infanzia (e non solo): le sale cinematografiche della sua città. Santovincenzo infatti fin da bambino annota meticolosamente su un quaderno tutti i film che vede al cinema, e comincia a costruire quella che sarà la passione di una vita: stupore e meraviglia sono punto di congiunzione tra l'apparizione della balena Goliath e l'immaginario cinematografico dell'autore bambino.

 

Abbiamo incontrato Leopoldo Santovincenzo con cui in questa intervista abbiamo parlato della genesi del libro e della ricerca documentaria sul viaggio della balena Goliath; del concetto chiave del libro e cioè il senso di meraviglia; dello stile narrativo con cui è raccontata la parte autobiografica; e di che esperienza è stata per Santovicendo la stesura di questo libro che riporta alla luce lo sguardo, lo stupore e la curiosità di un'età, quella infantile, che una volta adulti è così facile dimenticare.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo