Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Mariolina Venezia, Rione Serra Venerdì

Imma Tataranni, Sostituto Procuratore della Repubblica a Matera, è già comparsa in due romanzi di Mariolina Venezia. Nel terzo, Rione Serra Venerdì, Imma Tataranni e le trappole del passato (Einaudi) la vulcanica pm si trova alle prese con l’omicidio di Stella Pisicchio, sua compagna di liceo. Quello che distingue i libri di Mariolina Venezia dalla produzione di gialli che riempie le librerie italiane è in primo luogo una lingua molto ricca e curata e di conseguenza la capacità di evocare un luogo preciso, la Basilicata, e il suo panorama umano e geografico. La povera Stella, avendo deciso tardi di sbarazzarsi della verginità, incappa in una serie di uomini inadeguati tra i quali si nasconde il suo assassino e il suo caso s’intreccia con quello della scomparsa di un bambino cresciuto in un ambiente degradato. Imma indaga senza tregua, annaspando sui tacchi a spillo, e intanto si preoccupa per la figlia sedicenne che passa le serate come una settantenne davanti alla tv con il fidanzato, e si strugge per il bel maresciallo Calogiuri, pur confortata dal caminetto caldo rappresentato dal marito Pietro. Dai tre romanzi presto una serie tv su Rai Uno.

Mariolina Venezia è nata a Matera. Attualmente vive a Roma, dove lavora per teatro, cinema e televisione. Ha pubblicato alcuni libri di poesie in Francia e i romanzi Mille anni che sto qui, vincitore del Premio Campiello 2007, Come piante tra i sassi (2009), la raccolta di racconti Altri miracoli (Theoria 1998), Da dove viene il vento (2011), Maltempo (2013) e Rione Serra Venerdì (2018).

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo