Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Milo De Angelis

Poeta, scrittore, critico letterario, Milo De Angelis ha esordito nel 1976 con la raccolta Somiglianze ed è considerato uno dei protagonisti più importanti della scena poetica italiana contemporana. Vincitore del premio Viareggio 2005 con Tema dell'addio, si divide fra l'attività letteraria – con ampie incursioni anche nella narrativa e nella saggistica – e quella di traduttore, sia dal francese che dal greco: fra gli autori da lui tradotti figurano Racine, Baudelaire, Maeterlinck, Blanchot, Drieu La Rochelle, ma anche grandi classici come Eschilo, Virgilio, Lucrezio, dell'Antologia Palatina e di Claudiano. Insegnante presso un carcere milanese, ha diretto la rivista di poesia “Niebo” e l'omonima collana delle edizioni La vita felice. E' impegnato in un costante lavoro di ricerca e valorizzazione delle nuove voci della poesia contemporanea e membro della giuria di numerosi premi poetici e letterari. In questa videointervista regala a Rai Letteratura una testimonianza sul proprio rapporto con la poesia e con le tematiche che gli sono più care, approfondendo per noi gli aspetti più significativi della propria opera e della propria produzione artistica e creativa.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo