Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Philip K. Dick inedito: nel trentennale della scomparsa, un romanzo per riscoprirlo

 Philip K. Dick inedito: nel trentennale della scomparsa, un romanzo per riscoprirlo

Ecco una notizia che non mancherà di accendere l'entusiasmo e la curiosità di tutti gli appassionati di fantascienza: a trent'anni esatti dalla morte di Philip K. Dick, esce nelle librerie italiane un suo romanzo fino ad oggi inedito. Si tratta de Lo stravagante mondo di Mr Fergesson, e a farlo scoprire per la prima volta ai lettori – a oltre un quarto di secolo dalla prima edizione inglese – è la casa editrice Fanucci, che dal 1999 detiene in esclusiva i diritti per l'opera integrale dello scrittore statunitense.

Lo stravagante mondo di Mr Fergesson costituisce una sorta di anomalia nella produzione di Philip K. Dick: si tratta infatti di un romanzo realista, che presenta diversi elementi di originalità rispetto alla maggior parte delle altre opere dell'autore che, più di ogni altro, è considerato il genio della narrativa fantascientifica contemporanea. L'opera fa parte di una serie di romanzi realisti scritti da Dick intorno alla metà degli anni Cinquanta, ma pubblicati solo a distanza di molti anni dalla stesura. La prima edizione de Lo stravagante mondo di Mr Fergesson apparve infatti in Inghilterra solo nel 1986, e negli Stati Uniti addirittura nel 2007.

Ad oggi totalmente inedito per il pubblico italiano,
Lo stravagante mondo di Mr Fergesson costituisce quindi un vero e proprio omaggio alla memoria dell'autore, restituito ai suoi lettori in una sfumatura meno familiare ma non meno intrigante: una tragicommedia ambientata nella San Francisco degli anni '50, che vede per protagonisti il proprietario di un garage prossimo alla pensione, le cui vicende si intrecceranno con quelle di un agente immobiliare e di altri insoliti personaggi in una surreale commedia degli equivoci. La pubblicazione de Lo stravagante mondo di Mr Fergesson è solo la prima tappa di un ampio progetto di valorizzazione dell'opera di Philip K. Dick da parte del suo editore italiano: l'uscita dell'inedito, il cui lancio è stato pianificato in occasione del trentennale della scomparsa (celebrato lo scorso 2 marzo) precede la ripubblicazione di tutta la produzione letteraria dello scrittore americano, con oltre trenta titoli in edizione tascabile.

Philip K. Dick, nato a Chicago nel 1928, è universalmente riconosciuto come una delle figure più controverse, tormentate e geniali della fantascienza post-moderna. L'influenza del suo stile e delle sue opere ha segnato profondamente almeno due generazioni, cambiandone lo sguardo e trovando terreno fertile anche nella trasposizione in altri linguaggi, in particolare quello cinematografico.
Nella sua vastissima produzione letteraria, che comprende numerosissimi racconti e romanzi, spicca indimenticato il capolavoro
Il cacciatore di androidi, entrato prepotentemente nell'immaginario collettivo anche grazie a Blade Runner, l'adattamento per il grande schermo realizzato nel 1982 da Ridley Scott.

Tags

Condividi questo articolo