Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Scrivere di sé: antologia di racconti a cura di Violetta Bellocchio

Quello che hai amato è un’antologia, curata da Violetta Bellocchio per Utet, che raccoglie undici storie vere scritte da donne. Sono narrazioni molto diverse tra loro, accomunate dalla capacità di raccontare aspetti anche tragici della propria esistenza attraverso il filtro dell’ironia. Apre Nadia Terranova con ME 619753, commossa rievocazione di una Panda bianca: la macchina che consente a sua madre e lei (“vedova e orfana”) di riappropriarsi delle loro vite dopo il lutto; segue lo stralunato resoconto di Mari Accardi di una vacanza-lavoro in Irlanda caratterizzata da bolle, eccessi di fame, attacchi di gelosia da parte della mamma del bimbo accudito. I luoghi sono oggetti d’amore o sostituti di amore nei racconti di Claudia Durastanti (New York) e Raffaella Ferré (Napoli); Bari è per Giuliana Altamura il legame con Sonia, l’amica che ha dissipato il suo fascino e si è autodistrutta. Gioia e Fosco, il racconto di Flavia Gasperetti mette in scena un compagno depresso e la fatica della donna che prova a stargli accanto. Di questa antologia, della scrittura femminile, dell’uso della prima persona, dei loro racconti abbiamo parlato con Nadia Terranova e Flavia Gasperetti.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo