Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Stefano Disegni, L`ammazzafilm

 Stefano Disegni, L`ammazzafilm

Cinquantasei film, strigliati dall`ironia dell`umorista e vignettista Stefano Disegni, animano L`ammazzafilm (Gallucci), raccolta di sarcastiche recensioni a fumetti in cui l`autore ripropone alcune delle chicche di dieci anni di lavoro, dal metà anni 2000 fino all`ultima stagione cinematografica, realizzate per il mensile Ciak.

Dal fantascientifico After Earth, il vanity project voluto da Will Smith per lanciare la carriera del figlio Jaden (sostituito nelle strisce di Disegni, da suo figlio Lorenzo), allo zombie buono e carino di Warm Bodies. Da Il cigno nero a The Wolf of Wall Street. Da Benigni a Tarantino. La dissacrante penna di Disegni non risparmia nessuno dei capolavori, divi e maestri del cinema mondiale: tutti cadono sotto le stilettate della sua critica impietosa e dall’umorismo travolgente.

"Ho iniziato una ventina di anni fa - dice -. Il cinema mi è sempre piaciuto, mi ci portava mio papà. Con gli anni sono diventato una specie di Robin Hood che riscatta il pubblico. Mi segnalano i film da prendere di mira".

Stefano Disegni è nato a Roma nel 1953. Prima in coppia con Massimo Caviglia e poi da solo, ha pubblicato le sue tavole sui maggiori quotidiani e magazine nazionali, ha vinto 3 volte il Premio per la Satira Forte dei Marmi, ha diretto Cuore e lavora attualmente per Ciak. Anche il suo percorso di autore televisivo è ricchissimo: dagli esordi con Lupo Solitario passando per Matrioska fino ai più recenti Convescion, Tintoria e Cronache Marziane, Disegni ha collaborato con Fabio Canino, Tullio Solenghi, Max Tortora e soprattutto con Maurizio Crozza per Crozza Italia.

Clicca sulla foto per vedere la gallery

Tags

Condividi questo articolo