Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Stefano Massini, L`interpretatore dei sogni

L’interpretatore dei sogni, il nuovo libro di Stefano Massini, pubblicato da Mondadori, che segue il monumentale e splendido romanzo in versi Qualcosa sui Lehman, pone al centro il lavoro fatto sui sogni da Sigmund Freud. È Freud stesso a raccontare la nascita del suo interesse per l’attività onirica, i suoi primi tentativi di decifrarla, gli incontri con i pazienti, le loro reazioni alle sue parole. Massini sottolinea il tentativo che ciascuno di noi fa di seppellire i sogni, di considerarli astruse sciocchezze; ne sottolinea gli aspetti metaforici, istintivi, clandestini, primordiali e quindi rivelatori. Il suo Freud è una sorta di investigatore che si fa strada tra le false piste che la Tessa, il Wilhelm, il Gerhard, il Ludwig di turno aprono di fronte a lui: “nella nostra disperata sete di conoscerci, noi in realtà scaviamo di continuo in fondo al pozzo di noi stessi. Siamo il nostro discorso. Siamo la nostra ricerca. Siamo la nostra luce nel buio. Solo in apparenza parliamo del mondo. L’unico mondo di cui parliamo porta la nostra faccia.”

 

Stefano Massini è nato a Firenze il 22 settembre 1975. Saggista, sceneggiatore e firma della Repubblica, nel 2015 è consulente artistico del Piccolo Teatro di Milano, Teatro d'Europa. Qualcosa sui Lehman (Mondadori, 2016) ha vinto il premio Selezione Campiello. La versione teatrale che ne è tratta - in Italia ultima regia di Luca Ronconi - è stata rappresentata in tutto il mondo. Da L'interpretatore dei sogni verrà tratto uno spettacolo teatrale, in scena al Teatro Strehler di Milano da gennaio 2018.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo