Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Elizabeth Strout: le vite di chi resta

Elizabeth Strout: le vite di chi resta

  Tutto è possibile di Elizabeth Strout (traduzione di Susanna Basso, Einaudi) è un romanzo su chi ha lasciato il proprio luogo d’origine (la Lucy di Mi chiamo Lucy Barton, di cui questo libro è il seguito, anche se si può leggere indipendentemente da questo ) e su chi ci è rimasto a vivere. Siamo ...

Leggi tutto

Olja Savičević: ritorno in Dalmazia

Olja Savičević: ritorno in Dalmazia

L’io narrante di Addio, cowboy, il romanzo di Olja Savičević tradotto dal croato da Elisa Copetti per L’asino d’oro, e ambientato in una cittadina vicino Spalato, è Dada, una giovane donna, soprannominato La Rugginosa per il colore rosso dei capelli e per il suo carattere aspro. La Dalmazia in cui torna ...

Leggi tutto

Lars Mytting: alla ricerca delle proprie radici

Lars Mytting: alla ricerca delle proprie radici

Nel romanzo del norvegese Lars Mytting, Sedici alberi, pubblicato da DeA nella traduzione di Alberto Storti, ci sono elementi di mistery (una coppia muore in Francia per lo scoppio di una mina, mentre il loro bambino viene ritrovato quattro giorni in un posto lontano da lì), di romanzo familiare a fondo ...

Leggi tutto

Arno Camenisch: la coppia, la valle, la pensione

Arno Camenisch: la coppia, la valle, la pensione

Una coppia giunta al trentunesimo anniversario di matrimonio vince a tombola un soggiorno di quattro notti in un bell’albergo in Engadina. Lei è entusiasta e sfoggia un vestito con i lustrini, lui i calzoni corti di un completo verde scuro. Le cento pagine della Cura di Arno Camenisch (tradotto da Roberta ...

Leggi tutto

Fabio Genovesi: il bambino cresciuto con gli anziani

Fabio Genovesi: il bambino cresciuto con gli anziani

Incontriamo Fabio a sei anni, nel momento in cui si appresta con timore a entrare a scuola (circondato com’è sempre stato da una miriade di parenti strambi, non sa come comportarsi con i coetanei), e lo lasciamo a tredici anni (ancora molto strano, ma trionfante per il mezzo bacio ricevuto da una ragazza ...

Leggi tutto

Francesco Gungui: il futuro è un romanzo da scrivere

Francesco Gungui: il futuro è un romanzo da scrivere

Franz guarda con preoccupazione alla soglia dei quarant’anni che si sta avvicinando; lavora per una grande casa editrice e sogna di avere un figlio da Lucia. In Tutto il tempo che vuoi (Giunti) Francesco Gungui racconta di un uomo che nel giro di poco viene licenziato e lasciato dalla sua donna. Il protagonista ...

Leggi tutto

Edoardo Albinati: sull`isola

Edoardo Albinati: sull`isola

Dopo aver esplorato nella Scuola cattolica la sessualità negli anni della formazione, in Un adulterio, pubblicato da Rizzoli, Edoardo Albinati affronta uno degli argomenti letterari per eccellenza, la relazione tra due persone sposate. Erri e Clementina sono a Ponza per un week end settembrino. Si conoscono ...

Leggi tutto

Giuseppina Torregrossa: donne di Palermo

Giuseppina Torregrossa: donne di Palermo

La storia italiana della seconda metà del Novecento vista attraverso una famiglia palermitana: non una famiglia calda, numerosa, accogliente, ma una famiglia ristretta (padre, madre, figlia), che vive divisa per molto tempo (padre carabiniere a Roma, madre e figlia a Palermo), questo in sintesi Cortile ...

Leggi tutto

Leïla Slimani: la tata perfetta

Leïla Slimani: la tata perfetta

Nel suo romanzo d’esordio, Il giardino dell’orco, Leïla Slimani aveva raccontato una donna che si affanna a riempire il suo vuoto interiore, attraverso un sesso compulsivo con uomini diversi; in Ninna nanna, tradotto dal francese da Elena Cappellini per Rizzoli, al centro della sua indagine c’è una babysitter ...

Leggi tutto