Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Libri Come 2017: Confini

Libri Come 2017: Confini

Dal 16 al 19 marzo l’Auditorium Parco della Musica di Roma ha ospitato Libri Come, la Festa del Libro e della Lettura curata da Marino Sinibaldi, Michele De Mieri e Rosa Polacco. Tema della ottava edizione è stato “Confini”. Trecento scrittori hanno animato gli incontri con il pubblico.

Nel nostro ricco Speciale trovate le interviste a: Shukri al Mabkhout, Francesca Scotti, Mauro Covacich, Alessandra Sarchi, Aura Xilonen, Andrea Piva, Matteo Marchesini, Eshkol Nevo, Hisham Matar, Carlo Lucarelli, Paolo Cognetti, Donatella Di Pietrantonio, Gaia Manzini, Roan Johnson, Anna Giurickovic Dato, Teresa Ciabatti, Fabrizio Patriarca, Massimiliano Boni, Arturo Belluardo, Chiara Marchelli, Matteo Nucci, Carmen Pellegrino, Francesco Formaggi, Fabio Cremonesi, Gart Shtyngart.

Eshkol Nevo: i segreti di un condominio

Eshkol Nevo: i segreti di un condominio

“Qual è poi il più grande segreto che possiamo nascondere al mondo? Il segreto della nostra vulnerabilità”. In Tre piani , tradotto da Ofra Bannet e Raffaella Scardi per Neri Pozza, Eshkol Nevo coglie tre personaggi in un momento di crisi. Ognuno di loro si rivolge a un interlocutore: il collerico Arnon ...

Leggi tutto

Alessandra Sarchi, la voce della Donnagatto

Alessandra Sarchi, la voce della Donnagatto

Un incidente di macchina che a trent’anni ti toglie l’uso delle gambe. L’ospedale, la rianimazione, la sensazione di essere mezza morta, la fisioterapia, la riabilitazione. Ci sono dei libri cambiano la prospettiva con cui guardiamo alle cose. Alessandra Sarchi nel prodigioso romanzo, La notte ha la ...

Leggi tutto

Mauro Covacich: per una cartografia interiore

Mauro Covacich: per una cartografia interiore

“La città interiore è ciò che accade nella mia mente, non volevo scrivere un libro su Trieste, volevo ricostruire una mia genealogia letteraria e affettiva“ così Mauro Covacich presenta La città interiore (La nave di Teseo).  Confluiscono in questo libro vari filoni: c’è quello letterario, quello autobiografico, ...

Leggi tutto

Matteo Marchesini: un interminabile preludio

Matteo Marchesini: un interminabile preludio

“Sì, soltanto ora lo vedo, qui rovesciato sul nuovo divano Ikea: quest’ansia mi riguarda, e nella sua forma più grave: che è poi la volontà primordiale e ostinata di credere che quella che sto vivendo non sia mai la realtà vera, ma quasi un gioco offertomi sulla sua soglia da adulti invisibili, quasi ...

Leggi tutto

Francesca Scotti: come due libellule

Francesca Scotti: come due libellule

“Era stata Erica a spiegarle come, insieme, avrebbero potuto cominciare”. Due amiche quindicenni, una, Erica, che vive sola con il padre, l’altra, Vanessa, con un fratello maggiore, un padre e una madre pasticceri: un unico proposito, quello di diventare ragazze con le ali, di liberarsi progressivamente ...

Leggi tutto

Aura Xilonen: amori e speranze in terra straniera

Aura Xilonen: amori e speranze in terra straniera

Campione gringo della giovanissima esordiente messicana Aura Xilonen (tradotto da Bruno Arpaia per Rizzoli) racconta di Liborio, che è arrivato negli Stati Uniti buttandosi a nuoto nel Rio Bravo. Non sa di preciso quanti anni ha (sedici o diciassette), è cresciuto con una madrina che lo picchiava e lo ...

Leggi tutto

Andrea Piva: il mio romanzo filosofico

Andrea Piva: il mio romanzo filosofico

“E vedi, lettore, Roma è dalla mia parte. Roma mi vuole bene. Roma ha sempre fatto così, ha sempre allevato i propri cancri con amore, anche i peggiori: accoglierà anche me amorosamente tra le sue rovine. Ah, Roma, quanto stupendamente livida e spettrale. Sembra un cadavere seppellito a metà. Il luogo ...

Leggi tutto

Shukri al Mabkout: la ricerca di una nuova identità

Shukri al Mabkout: la ricerca di una nuova identità

Vincitore dell’International Prize for Arabic Fiction 2015, L’Italiano di Shukri al Mabkhout, che esce ora da e/o nella traduzione di Barbara Teresi, racconta la parabola umana e politica di Abdel Nasser, cresciuto in una ricca famiglia di Tunisi, leader della protesta studentesca, poi giornalista per ...

Leggi tutto

Burhan Sönmez: racconti da una cella

Burhan Sönmez: racconti da una cella

“L’inferno non è il luogo dove soffriamo, è il luogo dove nessuno sente le nostre sofferenze”: con questa citazione dal mistico persiano al-Hallaj si chiude il romanzo dello scrittore turco Burhan Sönmez, Istanbul, Istanbul tradotto da Anna Valerio per Nottetempo. In una cella sotterranea un gruppo di ...

Leggi tutto

Hisham Matar vince il Pulitzer per l`autobiografia

Hisham Matar vince il Pulitzer per l`autobiografia

Il ritorno di Hisham Matar ha vinto il premio Pultizer nella sezione «Biografia e autobiografia». Il ritorno (traduzione di Anna Nadotti, Einaudi) si muove intorno a due date: il 1990, in cui Jaballa Matar, il padre del narratore, leader dell’opposizione a Gheddafi, viene rapito al Cairo e portato ...

Leggi tutto