Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Una lingua concreta

Una lingua concreta

La lingua che io sentivo intorno a casa mia, nei bar, nelle strade, prima non poteva entrare nei libri perché erano i libri di uno che aveva studiato. Poi improvvisamente quella barriera è caduta.

Leggi tutto

Michela Murgia: Deledda, la sovversiva

Michela Murgia: Deledda, la sovversiva

Il 10 dicembre 1926 Grazia Deledda riceveva a Stoccolma il premio Nobel. La scrittrice sarda Michela Murgia la definisce una sovversiva, e cita il romanzo Canne al vento in cui un servo uccide il padrone.“Non è stata studiata bene la Deledda, era una scrittrice straniera, divenne bilingue solo dopo i ...

Leggi tutto

Linguaggio: umani e macchine

Linguaggio: umani e macchine

L'informatica producendo e costruendo linguaggi ci ha fatto capire le analogie e le differenze con le lingue naturali: ad esempio le ambiguità, che la scienza non può tollerare.

Leggi tutto

L'Italia è comica

L'Italia è comica

Io considero comica anche un'automobile come la Ferrari, o la Maserati. È qualcosa di manierato, di iperbolico ... non è più serio.

Leggi tutto

Raffaele La Capria: Ferito a morte

Raffaele La Capria: Ferito a morte

Raffaele La Capria sul suo romanzo Ferito a morte, pubblicato nel 1961 e vincitore del Premio Strega: “Il vero protagonista di Ferito a morte è il tempo, il tempo della giovinezza“. Il filmato comincia con l'autore che legge l'incipit del libro.

Leggi tutto