Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 
The Surrender

The Surrender

The surrender: il sesso come forma di trascendenza nel nome di de Sade. Intervista alla scandalosa Toni Bentley.

Mauro Covacich: metafora della maratona

Mauro Covacich: metafora della maratona

Adozione, tradimento, inquinamento, sesso virtuale e soprattutto maratona. Intervista a Mauro Covacich sul suo ultimo romanzo A perdifiato

Zettel.3 - Filosofia in movimento - Amore

Zettel.3 - Filosofia in movimento - Amore

La verità, vi prego, sull'amore. Il titolo della poesia di Auden potrebbe sintetizzare il tema della puntata di Zettel. Come riuscire a parlare di amore? Come farlo in modo interessante ...

Klam: la faccia ironica del testosterone

Klam: la faccia ironica del testosterone

Intervista a Matthew Klam. Soldi, muscoli, sesso: come distruggere il maschio americano

Lezioni di razzismo

Lezioni di razzismo

Alla voce “razzismo“ il dizionario Sabatini Coletti recita: “Ideologia che, fondata su un'arbitraria distinzione dell'uomo in razze, giustifica la supremazia di un'etnia sulle altre ...

Ivan Cotroneo e la battute di Tutti pazzi per amore

Ivan Cotroneo e la battute di Tutti pazzi per amore

Per celebrare una delle serie più amate dal pubblico negli ultimi anni, i suoi autori Ivan Cotroneo e Monica Rametta hanno deciso di raccogliere in un volume i dialoghi più esilaranti ...

Leïla Slimani: la solitudine di Adèle

Leïla Slimani: la solitudine di Adèle

Adèle è una donna piena di paure (paura di restare incinta, paura di ammalarsi di aids, paura di morire) ma la cosa che le fa più paura in assoluto è la mediocrità: l’idea di una ...

Leïla Slimani: la tata perfetta

Leïla Slimani: la tata perfetta

Nel suo romanzo d’esordio, Il giardino dell’orco, Leïla Slimani aveva raccontato una donna che si affanna a riempire il suo vuoto interiore, attraverso un sesso compulsivo con uomini ...

Ramata

Ramata

Ramata: l'ultima fatica del senegalese Abasse Ndione. Un romanzo che attraverso sesso, morte e potere si insinua nell'incerta barriera tra la colpevolezza e l'innocenza, tra la libertà ...

Libera la Karenina che è in te

Libera la Karenina che è in te

Scrivere le scene di sesso è molto difficile perché, anche scritte da grandi scrittori, fanno morire dal ridere, perché la natura stessa di ciò che descrive è tragicomica.