Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Dal Festivaletteratura di Mantova 2016

Si è chiuso l’11 settembre il ventesimo Festivaletteratura di Mantova. Grande la partecipazione del pubblico: 70mila i biglietti staccati (3mila in più rispetto alla scorsa edizione), 65mila persone stimate agli eventi liberi (7mila in più dello scorso anno), per un totale di 135mila presenze. La manifestazione, anticipata il 3 settembre da un incontro con Jonathan Safran Foer in piazza Castello e da un concerto inaugurale nel Duomo, si è svolta da mercoledì 7 settembre. Rai Letteratura ha intervistato, nella splendida cornice di Palazzo Castiglioni a Mantova, molti degli scrittori presenti e una delle sue fondatrici, Marzia Corraini.

Grazie alle irlandesi Anne Enright, Maggie O’Farrell, Louise O’Neill e alle inglesi Sarah Waters e Louise Doughty è possibile compiere un itinerario tra passato e presente nell’istituzione familiare e nei suoi cambiamenti. Ci porta nell’Inghilterra problematica di oggi Jonathan Coe; rivisita Shakespeare in chiave moderna Jeanette Winterson; voliamo in Canada con Jane Urquhart e Frances Greenslade; a New York sono ambientati i romanzi di Jami Attenberg e Julia Pierpont; l’americano Roger Rosenblatt descrive il ritorno alla vita dopo la morte di una figlia; uno scienziato svedese è al centro del romanzo di Fredrik Sjoberg; mentre un poeta e due pittori sono i protagonisti dei romanzi del coreano Jung-myung Lee; chiudono lo speciale  Wlodek Goldkorn con il suo ritorno ad Auschwitz, Giorgio Fontana su un giovane uomo a cui crolla il mondo addosso e Francesco Abate con il ritratto comico di una madre impossibile.